Archivi tag: Slow Food

Salone del Gusto 2012. Password: get your hands dirty

Terra Madre – African vegetable garden in the middle of Oval space

“You could not reach my wood by car. If you call me and tell me that you’ll come to visit, be prepared to walk a few kilometers under any weather condition. ” Looking at Giulio Gelardi’s bright eyes, the man of pure manna from Madonie Mountains in Sicily, I realized that I was been offered the precious detail of this visit to the Salone del Gusto and Terra Madre 2012.

Since 2006, this expo represents the opportunity to see friends, listen to stories, taste very chaotic emotional food, hurt my feet and get my hands dirty.

Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in Personaggi

Salone del Gusto 2012. Parola d’ordine: sporcarsi le mani.

Terra Madre – l’orto africano all’Oval per il progetto 1000 orti in Africa

“Il mio bosco non si raggiunge in macchina. Se mi chiami e mi dici che verrai a trovarmi, preparati a fare qualche chilometro a piedi con qualsiasi tempo atmosferico”. Guardando gli occhi brillanti di Giulio Gelardi, l’uomo della manna eletta delle Madonie,  mi sono resa conto che mi stava offrendo il dettaglio prezioso di questa gita al Salone del Gusto e Terra Madre 2012.

Dal 2006 questa fiera è l’occasione di rivedere amici, ascoltare storie, assaggiare molto in preda al caos emozionale, farmi del male ai piedi e sporcarsi le mani.
Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Personaggi

Tutti “Cuochi per un giorno” e adulti in un futuro migliore

Modena non è il centro del mondo, ma a volte mi sembra che sia avvolta da una coltre di tenerezza. Tenerezza e nebbia, il più delle volte. Qui, come in molte città, c’è una libreria specializzata in storie per bambini e con il tempo si è anche specializzata in laboratori di cucina per le piccole pesti fino a 12 anni. Questo posto si chiama “La Bottega di Merlino” e questo week end organizza l’evento Cuochi per un giorno con atelier e laboratori dedicati alla fascia d’età 0-12 anni. I cuochi in erba potranno recarsi al ristorante “La Secchia Rapita” in centro storico dove troveranno stand, eventi e laboratori per sperimentare e pasticciare. Tra gli chef partecipanti: Marta Pulini (chef del ristorante Franceschetta 58 e del Bibendum catering di Modena), Aurora Mazzucchelli (chef del ristorante Marconi di Sasso Marconi) e di Luca Marchini (chef del ristorante Erba del Re di Modena); ci sarà persino Massimo Bottura dell’Osteria Francescana con un contributo video in cui insegnerà ai piccoli cuochi tutti i comportamenti corretti da tenere in cucina. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Personaggi

Ti presento Enrietta, la “rezdora”

C’era una volta in Emilia e in Romagna la “rezdora”, colei che reggeva e amministrava il desco familiare. Oggetto di un documentario di Slow Food e anche di un bel sito interattivo della Provincia di Modena, è trattata come un animale in via d’estinzione. Le mie amiche Anna e Caterina la fanno rivivere nella contemporaneità con il progetto Rezdora Realoaded, ma io credo che sia dentro ognuno di noi. A prescindere che sia uomo o donna.

Come si riconosce la “rezdora”? Innanzitutto, dal biancore dell’avambraccio scoperto. Dalla manica lunga tirata su per non sporcare il maglione o la camicia e per non contaminare il cibo che si sta preparando.

Poi, le mani forti. Lo sguardo attento. E la tendenza a cucinare di più, consumare gli avanzi e impacchettare tutto per il meglio.

Siamo tutte “rezdore” quando anticipiamo la preparazione della cena per il giorno successivo. Mettiamo a bagno i legumi, scongeliamo la cotoletta preparata in anticipo una domenica pomeriggio. Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in Vita con lo chef