Archivi tag: Franco Aliberti

Dove corre Franco Aliberti?

Aliberti correL’abbiamo visto di recente a Culinaria ed è noto che abbia lasciato la cucina dell’Osteria Francescana. Ma che fine ha fatto Franco Aliberti, il cuoco “pasticcione e pasticcere” dal sorriso smagliante? Mi ha detto che a breve avremo sue notizie e che si è rintanato sulla riviera romagnola a inseguire il sogno di un locale tutto suo. “Sarà una realtà nuova dove chi servirà il piatto sarà il cuoco stesso non più una cucina a vista ma aperta in tutti i sensi”. E, a quanto pare avrà anche un orto pensile.

Io non ho dubbi sull’inventiva di Franco dopo aver conosciuto la sua famiglia, solare come lui, e averlo visto in azione a Postrivoro nel 2012. Anzi, proprio da quell’evento mi sono accorta che nel laboratorio di Culinaria 2013 ha portato due piatti che mi sembrava d’aver visto in gestazione in quel di Faenza: la pasta e patate e l’asparago ripieno. Continua a leggere

Annunci

1 Commento

Archiviato in Personaggi, Uncategorized

Cuore (dolce) di Mamma

Un raggio di sole perfetto sul tronco ricoperto di muschio. Sì la parte importante non è a fuoco. Sullo sfondo la brava Anna Morelli e in bianco Franco Aliberti

Strepitosi e ipnotici piattini per la degustazione realizzati con legno di rovere di 160 anni (non abbattuto, eh? Sono travi di porte e portoni recuperate)

Domenica 11 marzo ho battuto la mia rinomata pigrizia e sono “calata” su Roma con mio marito, l’inseparabile Taka e il pasticcere Franco Aliberti. L’occasione era il laboratorio di Franco all’interno di Culinaria 2012, manifestazione piena di momenti di incontro e approfondimento dal suggestivo sottotitolo di “Ognuno è ciò che ricerca”. Nonostante la sveglia all’alba per arrivare da Modena a Roma entro le 12, il viaggio è stato rilassante e benedetto dal sole e da un clima primaverile. Roma ci ha sorriso con i suoi 22° e tanta gente che camminava, curiosava nei mercatini all’aperto e visitava i Fori Imperiali. La location, infatti, era il Mercato del Foro Massimo a due passi da molte attrazioni turistiche. Ad accoglierci i genitori di Franco. Ed è di loro che vorrei raccontarvi perché credo che molti riusciranno a descrivere Culinaria 2012 molto meglio di me. Arrivati direttamente da Pompei per vedere il figlio, si sono presentati in perfetta forma e sorriso smagliante e hanno creato subito un’atmosfera così familiare che mi pareva di essere entrata in casa di qualcuno. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Personaggi, Vita con lo chef