Del perchè sono una blogger e dovrei essere su Grazia.it

Una delle foto di 50mila Festival in cui mi diletto a fare la casalinga Anni’50

[Solo un minuto per votarmi su Grazia.it ]

Facevo il liceo scientifico e il mio professore d’Italiano insisteva che dovessi fare la giornalista. Anche quella di Fisica e Matematica, purtroppo.

Ho provato ad oppormi, ma poi mi hanno preso a Scienze della Comunicazione con uno strabiliante punteggio a cui non credevo nemmeno io. Nel tempo ho viaggiato per il mondo, studiato in Spagna, organizzato fiere negli Usa, collaborato con un’agenzia di PR a New York, lavorato nella moda a Milano, fondato un teatro, prodotto spettacoli teatrali,o rganizzato festival, scritto di politica, salute e impegno sociale. Dal 2005  frequento grandi ristoranti, chef, ostesse, cuoche, rezdore (alcune anche 2.0). Da poco più di un anno mi prendo cura di un animale immaginario chiamato Postrivoro.

Ci sono tante storie da raccontare al mondo e io lo faccio affondandoci le mani e il palato. A volte mischio tutto (soprattutto teatro e cucina) altre volte mi appassiono a nuovi temi, come la naturopatia e la cosmesi naturale. Cosa mi aspetterà nel futuro? Diciamo che spero di scrivere su Grazia.it


Quindi votatemi! Partecipo a Blogger we Want you!

La sezione che mi piace di più è quella Lifestyle perché mischia un po’ di tutto come faccio anche io e la scorsa settimana sono rimasta colpita dall’articolo “E tu sei un hipster?”. Ho passato una domenica a dissertare con due amici all’Hangar Bicocca su cosa sono gli hipster facendo il check su di noi.

No, non sono una hipster perchè non ho il fisico adatto per mettere le sneaker e nemmeno la bici a scatto fisso . Ma conosco bene gli stilosissimi Iride Fixed di Modena. Due anni fa gli ho invaso lo spazio con le mie amiche per portarci un concerto in chiave teatrale! Mi piace mixare gli stili, ma mi sento più come una girovaga di Harajuku e ultimamente sono in fissa con il mondo delle Lolita italiane. Traduco in inglese i miei post, da sola, perchè mi sono accorta di ricevere molte visite dagli USA, Canada, Giappone.

Questo è il mio mondo, queste le storie che racconto.

2 commenti

Archiviato in comunicazione e cucina

2 risposte a “Del perchè sono una blogger e dovrei essere su Grazia.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...