Maggio Formaggio. Una bella storia sul terremoto

Arrivo in ufficio e annuso nell’aria la concitazione. “Allora, noi stiamo raccogliendo le ordinazioni per il parmigiano. Poi le mandiamo in un’unica mail così è più facile” “?” “Sì, per l’azienda che ha chiesto aiuto e ha bisogno di distribuire al più presto le forme di parmigiano”.

E’ successo che una mail mandata dal progetto Filieracorta dell’Arci di Modena ai suoi associati è stata diramata con una velocità supersonica in poche ore a centinaia di migliaia di persone. Dalle 9 del mattino del 23 maggio alle 18 sono arrivate ben 2150 mail di richiesta e i telefoni dell’Arci di Modena non hanno smesso di suonare. Il messaggio della mail era chiaro: una cooperativa di piccole fattorie biologiche aveva il capannone della stagionatura del parmigiano gravemente lesionato, una perdita che avrebbe l’avrebbe messa in ginocchio.

Tutti volevano dare un contributo. L’immagine del capannone e delle forme giallo oro disposte in maniera scomposta è valsa più di mille parole o campagne di marketing. Il problema è che nessuno era preparato a tutto ciò, nè Filieracorta che ha dato il supporto logistico per organizzare i contatti tra l’azienda e i desiderosi acquirenti, nè l’azienda stessa. La cosa si risolverà, sicuramente, con calma. Quello che stupisce è come in poche ore (meno di 12) il messaggio abbia raggiunto così tante persone con una redemption così alta. Roba da antologia delle strategie di comunicazione.

“Ho al telefono un signore che ha al cellulare sua moglie che è in Brasile e vuole usare quel parmigiano per mantecare il risotto. Pare sia una famosa chef. Che gli dico?” “Qui c’è un’azienda metalmeccanica di Fiorano che ha fatto una colletta e chiedono 100 pezzi da un chilo, ce la facciamo con il furgone?” “Mi hanno telefonato dagli Stati Uniti, gli ho detto di mandare una mail così poi la traduci”

La solidarietà in Emilia Romagna, e ora penso anche in Italia e nel Mondo, è una specie di moltiplicatore all’infinito. Se trovi i giusti ingranaggi può generare inaspettate energie.

Per tutti quelli che volessero acquistare il Parmigiano della solidarietà possono leggere qui tutte le informazioni.

Aggiornamento delle 8.00 del 24 maggio: La notizia è rimbalzata su diversi siti ed è come impazzita. Anche su Dissapore! Oggi cercheremo di arginare l’ondata di solidarietà.

1 Commento

Archiviato in Off topic

Una risposta a “Maggio Formaggio. Una bella storia sul terremoto

  1. confermo, una cosa incredibile! Ho ricevuto la mail da un amico e l’ho girata ai colleghi con la preghiera di diffonderla, nel giro di poche ora ho iniziato a ricevere richieste da perfetti sconosciuti (qualche collega ha pensato bene di nominarmi referente dell’iniziativa!) e nel giro di tre giorni mi trovo a dover gestire circa 200 kg di ordini!
    Non ho idea di come, ma in qualche modo farò!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...